Come insegno al mio cane a stare lontano dalla spazzatura?

Come insegno al mio cane a stare lontano dalla spazzatura?

La spazzatura: un mix di odori che farebbe impazzire qualsiasi cane. Peccato però che qualcuno non riesca proprio a stargli alla larga, finendo per mangiucchiare e spargere in giro qualsiasi avanzo. Vediamo come fare per evitare che accada.

Prima fase: la prevenzione

Prevenire è meglio che curare, lo diceva anche un famoso spot. Questa regola è sempre valida in cinofilia, dunque la prima cosa da fare è evitare di lasciare la spazzatura a disposizione. Quindi che può sembrare il più banale dei consigli, ma a volte è davvero risolutivo. Se non vogliamo che la canna manifesti un comportamento indesiderato, dobbiamo cercare ove possibile di non metterlo nella condizione di prestare. Mi spiego meglio: non voglio che mangi i miei calzini? Starò attenta / o tenere il cassetto della biancheria sempre chiuso. Non voglio che rubi le cose da mangiare sulla tavola? Cercherò di metterle sempre al centro, dove lui non arriva. Non voglio che mangi la spazzatura?La lascio in un contenitore con chiusura ermetica. Attenzione! Che sia davvero ermetica,

Seconda fase: il rimprovero

Speriamo che non ci sia bisogno di seguire questa fase ma – se accadesse – è necessario risolvere rapidamente. Questo perché è fondamentale intervenire sul momento. Se accorgiamo troppo tardi del misfatto, ad esempio quando la spazzatura è già in giro per tutto il giardino, qualsiasi punizione diventa inutile. La canna non è assolutamente in grado di fare lunghi collegamenti spazio temporali. Per questo motivo, devo sacrificare il mio tempo libero per intervenire con un secco “NO!” ogni qualvolta il bastone si avvicina al cestino.Può essere utile – con i soggetti particolarmente testardi – utilizzare un vero e proprio divisorio tra la canna e la spazzatura, ad esempio una sedia o un pannello di compensazione, stando attenti a fissarlo bene, in modo da non rischiare di fare un maschio.

Terza fase: la suddivisone

Nel peggiore dei casi suddetti la spazzatura diventa fondamentale per la salvaguardia della salute della canna. Se in nessun modo riusciamo a tenerlo lontano dalla spazzatura, diventa quanto più necessario separare gli scarti, in modo tale da garantire che ciò potrebbe richiedere un maschio al bastone non finisca nella sua bocca. Materiale appuntito, avanzi di farmaci, cioccolata, funghi, prodotti chimici e quant’altro può essere tossico per lui, va assolutamente smaltito in sicurezza, un costo di tenerlo a due metri da terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto